<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=265538&amp;fmt=gif">

IL MERCATO DELLE MACCHINE FLESSOGRAFICHE IN ITALIA

Pubblicato da Silvano Tamai il 21/03/2019 - Reading time: 10 minutes
Mi puoi trovare su:

macchine flessograficheIn Italia il mercato delle macchine flessografiche è in continua crescita, complice l’impiego diffuso della stampa flessografica per la personalizzazione dei film per l’imballaggio, il confezionamento alimentare e merceologico.

La ricerca di funzioni integrate e innovative è una delle ragioni che motiva l’acquisto di una nuova macchina e dei suoi componenti, sleeve comprese; infatti, adattare cilindri datati e usurati ai nuovi sistemi di stampa non è raccomandabile e potrebbe compromettere la qualità del risultato finale. Oggi, esistono soluzioni rivoluzionarie e alternative ai tradizionali set di cilindri, di cui parleremo nelle prossime righe.

Conoscere l’ampia offerta di macchine e sleeve è fondamentale per ricercare soluzioni che assicurino risultati eccellenti e permettano di superare le criticità più complesse.


Macchine flessografiche: come trovare il fornitore ideale?

Il mercato delle macchine flessografiche in Italia è in espansione. L’ampia offerta di servizi comporta una valutazione attenta, mirata a rispondere alle più specifiche esigenze di produzione e ottimizzare le fasi operative, dalla preparazione delle matrici alla consegna del prodotto finito.

New call-to-action

È bene conoscere le novità del settore che coinvolgono anche la produzione delle sleeve di stampa, dal momento che l’acquisto di una nuova macchina presuppone la sostituzione di cilindri usurati e datati, che non mantengono più il passo stampa predefinito.

Di seguito, approfondiremo gli strumenti e le funzionalità integrate nella proposta di alcune tra le più solide realtà produttrici di macchine per flessografia italiane, non prima di aver analizzato le caratteristiche dei cilindri e il loro ruolo strategico per i processi di stampa.

Collegamenti rapidi

L’obiettivo del responsabile di produzione è garantire che gli strumenti a disposizione non solo soddisfino le esigenze tecniche, ma siano capaci di superare le sfide più complesse e questo vale anche per i cilindri di stampa. Questi svolgono un ruolo cruciale per i processi di stampa perché, più risultano usurati, più aumenta il rischio di compromettere il risultato sulla stampa finale. La ricerca di una nuova macchina dovrebbe essere contestuale, quindi, alla sostituzione del set di cilindri in uso. 

Rossini, Axcyl, Rotec, Tech Sleeves, Polywest e Grafiche Tamburini sono alcuni tra i più affermati produttori di cilindri: cosa succede quando l’impiego dei migliori materiali per la produzione di sleeve incontra le tecniche di fissaggio più innovative? Nasce tesa Twinlock®, un cilindro autoadesivo comprimibile e riutilizzabile che garantisce un’elevata durabilità e una qualità di stampa eccellente, oltre a un’ottimizzazione significativa del processo di montaggio dei cliché.

È bene sottolineare che i cilindri sono acquistabili dal fornitore prescelto e solo in un secondo momento subiscono il processo di adesivizzazione, un vantaggio non da poco che offre all’azienda cliente la possibilità di continuare a collaborare con il supplier di fiducia, aggiungendo la garanzia in termini di adesività offerta da tesa Twinlock®. Per ottenere un prodotto eccellente che rispetti i requisiti attesi, è consigliato lavorare su cilindri nuovi, perché le operazioni di adesività su maniche già utilizzate risulterebbero più laboriose e complesse.

L’adesività permanente è assicurata previo un corretto mantenimento e un’accurata pulizia della sleeve ad ogni utilizzo; in questo modo l’adesività del prodotto non solo viene riattivata, ma permette di garantire la medesima efficacia e qualità di stampa di sempre.

Conoscere il mercato delle macchine per flessografia e dei cilindri è essenziale per ottenere un prodotto finito di alta qualità e risultati soddisfacenti.

A quali macchinari affidare la tiratura degli imballaggi? Vediamo i servizi proposti dai diversi fornitori italiani, nei prossimi paragrafi.

CAMIS

CAMIS vanta un’esperienza decennale nel settore della stampa, occupandosi di produzione e manutenzione di macchine rotocalco e flessografiche. La proposta dell’azienda è incentrata su prodotti di fascia stretta e media per la stampa di imballaggi, etichette, spalmatura e verniciatura. Recentemente, ha investito nell’ampliamento interno di soluzioni per il montaggio dei cliché di stampa, confermandosi una delle realtà italiane più solide e integrate. Oltre alle macchine, offre un ampio assortimento di accessori applicati alla flessografia e al rotocalco. Si trova a Paderno Dugnano e a questo link è possibile approfondire tutti i servizi proposti.

Multipress

Multipress, azienda italiana sita a Brescia, da oltre 50 anni realizza supporti per l’industria grafica, specializzandosi, negli anni, anche nella produzione di macchinari per la stampa flessografica. Conta un’ampia rete di installazioni a livello globale, confermando la propria solida esperienza nel campo; tra gli obiettivi di Multipress, emerge la volontà di sviluppare prodotti di qualità, che ottimizzino i processi di stampa e migliorino i risultati sul prodotto finito.

Lombardi Converting Machinery

Lombardi Converting Machinery è un’azienda di Brescia, leader nella produzione e distribuzione di macchine per la flessografia di fascia stretta. Grazie ad un’esperienza di trent’anni sul territorio nazionale, ha stretto importanti collaborazioni anche all'estero: oggi conta oltre 1.300 installazioni in 100 Paesi.

Il segreto del suo successo è la realizzazione di tecnologie sempre innovative, realizzate a partire da ricerche e sviluppo continui. Offre una gamma di prodotti completa e variegata; qui puoi trovare le soluzioni proposte nel campo della stampa flessografica, le caratteristiche e le specifiche tecniche di tutti i prodotti.

 macchine flessografiche

bfm

bfm, realtà produttiva nata in provincia di Varese, realizza installazioni in oltre 80 paesi del mondo in Europa, Sud America, Africa e Asia; in questi anni, la produzione ha sviluppato tecnologie sempre più complete, per far fronte a specifiche esigenze. Qualità ed esperienza sono i punti di forza della società, che si distingue per la rapidità con cui offre assistenza e supporto alla clientela, grazie ad un know-how in continuo aggiornamento. All'interno del catalogo è possibile approfondire la proposta commerciale, divisa in stampatrici flessografiche e saldatrici automatiche.

Uteco Converting

Fondata a Verona, Uteco Converting è specializzata nella realizzazione di macchine per la stampa flessografica e rotocalco. L’obiettivo dell’azienda è di offrire una gamma di prodotti Made in Italy aggiornata e in linea alle necessità del mercato, ma non solo. Le soluzioni proposte rispettano le più aggiornate normative ambientali e sono studiate per limitare l’impatto del materiale di scarto sull'ecosistema, ridurre i consumi e ottimizzare i processi produttivi. Da questo link è possibile accedere alle schede tecniche di tutte le macchine flessografiche prodotte dal gruppo, e approfondire tutte le caratteristiche o richiedere un catalogo completo della proposta.

Flexostar

Fondata di recente, Flexostar conta sull’esperienza di uno staff altamente preparato, che vanta oltre 20 anni di operato nel settore della grafica e della stampa flessografica. Proprio per la sua giovane formazione, l’azienda sviluppa tecnologie di ultima generazione, destinate a rivoluzionare il settore nel prossimo futuro. La proposta commerciale di Flexostar include: macchinari e componenti per la stampa flessografica, macchinari per stampa offset a foglio e per roto-offset e stampatrici offset. È possibile trovare maggiori informazioni a questo link.

Koenig & Bauer Flexotecnica

Il gruppo Koenig & Bauer Flexotecnica, con sede a Lodi, è specializzato nella costruzione di macchine flessografiche per la trasformazione dell’imballaggio flessibile. L’azienda, sviluppata su un’area di 25.000 mq, offre competenze e assistenza nel campo della flessografia, della configurazione degli elementi di stampa e del rotocalco. Le macchine sono particolarmente indicate per l’imballaggio alimentare, medicale e per il settore della cosmesi, la produzione di etichette, sacchi industriali e contenitori di liquidi, come latte e succhi. I sistemi forniti da Koenig & Bauer Flexotecnica si distinguono per la qualità delle prestazioni nel rispetto dell’ambiente e orientate all'efficienza energetica.

Expert

La società, nata a Verona, opera nel settore flessografico da molti anni. Progetta soluzioni innovative, mirate a soddisfare le esigenze delle imprese. Tra i servizi che offre, ci sono la realizzazione di macchinari e supporti per il converting, un servizio di assistenza rivolto alla propria clientela e lo sviluppo di tecnologie personalizzabili sulla base di parametri specifici. A questo link è possibile approfondire la proposta dell’azienda e le specifiche tecniche dei singoli macchinari.

OMET

OMET, un’azienda di 300 dipendenti, nasce a Lecco nel 1963 e da allora sviluppa sistemi completi e integrati, arrivando a consolidare una presenza sul mercato internazionale solida e in continua crescita. Produce macchine per la stampa flessografica e offre le proprie soluzioni tramite una rete di vendita nazionale e internazionale che comprende Paesi di tutto il mondo, dagli Stati Uniti d’America all’Australia. Nel campo della stampa, propone una gamma completa e variegata e applicata alla produzione di etichette, imballaggi, cartoncini e applicazioni cartacee con bande magnetiche, come coupon, biglietti e opuscoli. A oggi conta oltre 1.300 installazioni di successo in tutto il mondo.

macchine flessografiche

Bieffebi

Ubicata in provincia di Bologna, Bieffebi si occupa dal 1955 di produrre macchinari per la stampa flessografica. L’esperienza nel campo ha permesso a questa azienda di sviluppare soluzioni sempre innovative, solide e affidabili. La qualità è il suo biglietto da visita che le ha consentito di ampliare la propria rete di vendita e assistenza in oltre 100 Paesi. Specializzata, in particolare, nella progettazione di macchine montacliché e tirabozze, offre un assortimento completo per la stampa flessibile, di etichette e cartone ondulato, oltre a una selezione di accessori complementari. A questo link è possibile accedere alla sezione dedicata ai macchinari Bieffebi, per approfondirne tutte le funzioni e le integrazioni di sistemi disponibili.

ETIMAC

Nata nel 1987, matura una solida conoscenza nel mondo della tipografia, specializzandosi nella realizzazione di macchine per la stampa in bobina e di etichette. Oggi, progetta macchinari per la produzione di imballaggi flessibili per molti settori, dall’alimentare all’industriale, fino al chimico e farmaceutico. Qualità e innovazione sono i punti di forza di ETIMAC che mette in campo la propria esperienza per rispondere efficientemente alle esigenze delle aziende partner, offrendo assistenza, consulenza e supporto. La proposta commerciale comprende una vasta gamma di prodotti nuovi ed usati.

Flexofem

Realtà sita a Verona, Flexofem ha maturato una lunga esperienza nel campo della stampa flexo, dell’imballaggio flessibile e nella progettazione di macchinari elettro-meccanici, con l’obiettivo di sviluppare prodotti integrati e rivoluzionari. Oltre ad occuparsi della produzione e della fabbricazione di materiali, offre assistenza tecnica su scala internazionale.

La proposta aziendale è ampia e comprende:

  • un assortimento di macchine per flessografia divise per fascia e configurazioni
  • accessori complementari
  • accoppiatrici e solventi
  • macchine taglia-ribobinatrici
  • strumenti per il controllo qualità

ECO Meccanica

ECO Meccanica nasce nel 1987 in provincia di Varese, come partner per la costruzione e l’assemblaggio di macchine per cartotecnica. Da 25 anni, supportata da un’esperienza pluriennale nei settori merceologici farmaceutico e alimentare, ha ampliato la propria linea produttiva, includendo la realizzazione di macchine flexo. L’obiettivo è progettare soluzioni adatte alle necessità più diverse, assicurando la medesima efficienza e la cura per i dettagli, caratteristiche che distinguono questa realtà tra le eccellenze italiane.

Tra le aziende simbolo del mercato delle macchine flexo in Italia, è importante menzionare una realtà internazionale presente con la propria sede operativa anche nel nostro Paese.

BOBST

Industria svizzera pioniera nel campo della stampa flessografica, da oltre 120 anni BOBST è operativa a livello internazionale e sviluppa soluzioni ad hoc per il settore degli imballaggi. Eccellenza e continua sperimentazione sul campo hanno permesso a quello che era un piccolo negozio di accessori di stampa di progettare, a 25 anni dall’inizio delle attività, la prima macchina flexo. Il sito, dettagliato e completo, consente di approfondire i servizi proposti che includono l’assistenza, la manutenzione e un vasto assortimento di supporti e accessori.


All'interno di questo articolo abbiamo esaminato il mercato delle macchine flessografiche, soffermandoci in particolar modo sulle produzioni Made in Italy, in rapida ascesa grazie alla diffusione dell’utilizzo della stampa flessografica.

Sono moltissimi i settori di riferimento che richiedono un aggiornamento costante delle funzionalità e delle tecniche di stampa, per offrire prodotti di qualità eccelsa e privi di imperfezioni. I macchinari installati contribuiscono al raggiungimento di questo obiettivo, ma non sono i soli elementi in grado di assicurare risultati eccellenti.

I biadesivi utilizzati per il montaggio delle matrici di stampa, così come le soluzioni utilizzate per le giunte al volo nel processo di cambio bobina rispondono alle esigenze più disparate.

Oltre all'assortimento di nastri applicabili a diverse situazioni, tesa offre un prodotto rivoluzionario e brevettato, capace di ottimizzare i costi e i tempi del montaggio cliché, incrementando la qualità di stampa. tesa Twinlock® è la sleeve innovativa, adesiva e comprimibile, prodotta con una particolare tecnica che rende permanentemente adesiva la superficie che ricopre la schiuma in poliuretano. Trattandosi di un sistema riutilizzabile, permette di combattere gli sprechi e ridurre l’impatto dei processi flessografici sull’ambiente, caratteristica, oggi, molto apprezzata dalla catena di valore.

Clicca qui sotto per conoscere i vantaggi della gamma prodotta da tesa e trovare la soluzione migliore per le tue necessità di stampa. Ti offriamo una consulenza gratuita e personalizzata!

CTA-Generica-orizzontale


 

New call-to-action

Il blog di tesa dedicato al mondo industriale: Carta e Stampa

Resta aggiornato sulle tecnologie più innovative e scopri le soluzioni per ottimizzare i processi di stampa flessografica e migliorare la qualità delle lavorazioni.

Iscriviti alla newsletter di tesa Carta & Stampa!

New call-to-action

Articoli recenti