<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=265538&amp;fmt=gif">

I SISTEMI DI ANCORAGGIO PER APPLICARE PANNELLI PER FACCIATE VENTILATE

Pubblicato da Leonardo Toscano il 02.04.20 - Tempo di lettura: 3 minuti
Mi puoi trovare su:

tesa_10 blog

I sistemi di ancoraggio svolgono un ruolo cruciale nel miglioramento delle prestazioni strutturali di un edificio; non solo fanno parte delle componenti che migliorano la struttura dei pannelli per facciate ventilate, ma permettono di progettare opere sicure, nel pieno rispetto della normativa vigente.

Nell'articolo di oggi analizzeremo le tipologie di soluzioni di ancoraggio, con un focus sull’utilizzo del fissaggio strutturale per consolidare le applicazioni.

Pannelli per facciate ventilate: come assicurarli con un sistema di ancoraggio resistente

Le facciate ventilate sono impiegate, principalmente, per riqualificare un edificio che richiede un miglioramento delle prestazioni strutturali, acustiche ed energetiche e realizzare nuove costruzioni edilizie a destinazione commerciale e terziaria.

Questa tipologia di rivestimento è caratterizzata da un sistema multistrato che la differenzia da altri modelli, come quello tradizionale che presenta una struttura a cappotto e un’intercapedine ricavata nel sistema murario o le facciate continue, pareti perimetrali che portano il carico del proprio peso e la spinta del vento.

New call-to-action

Una struttura a più componenti permette la piena traspirabilità dell’edificio e consente di migliorare l’accumulo e la dispersione di calore. Questo è reso possibile dalla camera d’aria presente tra la struttura portante e il rivestimento, uno spazio vuoto che contrasta la formazione di umidità, condensa o altri effetti indesiderati, come quelli causati da agenti atmosferici.

I pannelli per facciate ventilate si compongono di:

  • strato di supporto murario – ovvero la struttura portante
  • strato di regolarizzazione
  • strato isolante – inserito all'interno della camera d’aria
  • strato di ventilazione – che garantisce il flusso dell’aria
  • strato di rivestimento – che definisce l’aspetto estetico e funzionale dell’edificio
  • sistemi dei giunti
  • sistema di ancoraggio – che ha il compito di sostenere e rafforzare l’intera struttura

Nelle prossime righe analizziamo nei dettagli proprio i sistemi di ancoraggio per facciate ventilate.

Sistemi di ancoraggio a scomparsa o a vista?

I supporti di ancoraggio a scomparsa sono largamente utilizzati su spessori ridotti, al contrario dei sistemi a vista più diffusi sui materiali dalla resistenza limitata allo strappo.

Un’altra distinzione riguarda i sistemi di ancoraggio puntuale (o puntiformi) – preferibili per la realizzazione di edifici con tamponamenti in calcestruzzo - e i sistemi di ancoraggio su struttura metallica – ideali per la distribuzione del peso delle forze sulla struttura portante.

Ora che abbiamo analizzato le caratteristiche e il ruolo dei sistemi di ancoraggio sul fissaggio di pannelli per facciate ventilate, approfondiamo i vantaggi dell’impiego di soluzioni adesivi sulle operazioni meccaniche.

pannelli per facciate ventilate

I nastri biadesivi: proprietà e valore aggiunto

Il fissaggio strutturale tramite nastri biadesivi garantisce una miglior resistenza nel lungo periodo di tutti i componenti, dal momento che le strutture in schiuma polietilenica o acrilica si adattano facilmente ai materiali. Inoltre, dal momento che l’applicazione risulta semplificata e ottimizzata, l’ambiente di lavoro si mantiene sicuro e privo di mezzi ingombranti. Non è necessario attendere i tempi di indurimento tipici dei collanti, ma è possibile passare immediatamente alla fase di lavorazione successiva.

Il fissaggio strutturale con biadesivo supera i principali test di resistenza, rispondendo così agli standard normativi più stringenti:

  • Dynamic cleavage test (t-block)
  • Dynamic tensile test (t-block)
  • Peel adhesion
  • Static shear resistance
  • Resistenza termica

Il valore aggiunto di questa soluzione rivoluzionaria è legato al tema della durabilità dei profili e dei materiali: sia che si opti per un ancoraggio a vista o a scomparsa, l’impiego dei nastri biadesivi supporta le operazioni meccaniche, soprattutto nel momento in cui occorre intervenire sulle parti più sensibili alla foratura. Le ali laterali del profilo e le lastre sono alcuni tra i punti più soggetti a fenomeni come l’ossidazione e l’elettrocolorazione. È bene non sottovalutare anche l’importanza di esaltare la natura, l’opacità, il riflesso e la trasparenza dei materiali, con un fissaggio discreto e invisibile.

L’utilizzo combinato del fissaggio strutturale con biadesivo e dei sistemi tradizionali assicura un’eccellente azione di contrasto contro il vento e la dilatazione termica dei materiali.


Nell'articolo di oggi abbiamo parlato di alcune tecniche per fissare eccellentemente i pannelli per facciate ventilate; tra le opzioni analizzate, abbiamo visto come il fissaggio strutturale con nastri biadesivi si riveli la soluzioni ideale per supportare tecniche meccaniche e operazioni di saldatura.

Vuoi saperne di più? Clicca qui per ricevere una consulenza gratuita e specializzata. Il nostro team internazionale è a disposizione per illustrarti tutti i vantaggi e i risultati realizzabili con l’utilizzo delle soluzioni adesive nel mondo dell’edilizia.

New call-to-action

New call-to-action

Il blog di tesa dedicato al mondo industriale: Edilizia

Resta aggiornato sulle soluzioni adesive più innovative nate per l’industria dell’edilizia e scopri come ottenere un fissaggio forte, duraturo e completamente invisibile.

Iscriviti alla newsletter di tesa Edilizia!

New call-to-action

Articoli recenti