<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=265538&amp;fmt=gif">

PROPRIETÀ LOW VOC E NON SOLO: TUTTI I VANTAGGI DEI NASTRI ADESIVI

Pubblicato da Sebastiano D'Alessandro il 12.03.20 - Tempo di lettura: 3 minuti
Mi puoi trovare su:

low voc

Quando parliamo di applicazioni di interni nel mondo Automotive non possiamo non trattare uno dei temi più caldi degli ultimi tempi: la necessità di fissare plastiche diverse garantendo risultati di qualità e duraturi nel tempo.

La plastica è un materiale sempre più diffuso nell'industria automobilistica. Per quale motivo? Esistono tecniche di fissaggio efficaci e, allo stesso tempo, sostenibili? A queste e ad ulteriori domande risponderemo nell'articolo di oggi.

L’utilizzo del nastro adesivo low voc nel mondo Automotive

Tra il 2007 e il 2014 l’impiego della plastica nel settore della produzione e del montaggio di interni di auto è cresciuto del 20% (fonte: tesa.it).

New call-to-action

Questo dato, preso singolarmente, può dirci poco, ma se riflettiamo sull'impatto dell’utilizzo della plastica sulla riduzione del peso dei veicolo e, di conseguenza, sulla riduzione di carburante, comprendiamo come sia necessario assicurarsi componenti sempre più leggeri e innovativi. Ogni riduzione del 10% del peso del veicolo comporta una riduzione tra il 5% e il 7% del consumo di carburante.

Al netto della necessità di affidarsi a sistemi di fissaggio resistenti, occorre considerare alcune complesse criticità a cui non sempre le tecniche tradizionali riescono a dare una risposta.

L’utilizzo sempre più diffuso del polipropilene, un polimero termoplastico economico e leggero, richiede un’applicazione salda e duratura; allo stesso tempo, però, le operazioni meccaniche come l’elettrosaldatura risultano poco flessibili e non garantiscono alla catena del valore, coinvolta nel montaggio di componenti per interni, libertà di progettazione e design.

Inoltre, intervenendo meccanicamente sulle plastiche si potrebbe incorrere in errori o difetti nei processi di applicazione, con un incremento della produzione di scarto. La deformazione del materiale lavorato, quando non scartato, può influire negativamente sul risultato finale, con importanti conseguenze sull'intera produzione.

low voc

E per quanto riguarda la colla polipropilene?

Il suo impiego è ancora molto diffuso nel settore dell’Automotive; i collanti, oltre a richiedere un’attenzione particolare in fase di stesura – ricordiamo che è possibile rimuovere il prodotto eccessivo asciutto solo meccanicamente – sono oggetto di continue analisi sulla tossicità e la natura dei componenti.

Il tempo necessario alla polimerizzazione è un ulteriore elemento da non sottovalutare: dal momento che può richiedere da pochi secondi fino a 10-15 minuti e non può essere maneggiato alcun prodotto in fase di asciugatura, è inevitabile che i ritmi produttivi rallentino.

Caratteristiche dei nastri biadesivi

I nastri biadesivi più innovativi garantiscono un fissaggio eccellente, già nell'arco di pochi secondi. Raggiungendo immediatamente l’80% delle sue performance massime, il nastro ottimizza il montaggio e la lavorazione delle plastiche, semplificando le operazioni e liberando le aree di lavoro in tempi brevi.

Inoltre, i nastri biadesivi sono fustellabili e adattabili a qualunque forma, rispondendo così alle idee progettuali più rivoluzionarie e moderne.

Con questa soluzione è possibile incollare tra loro plastiche con differenti energie superficiali: polipropilene, poliammidi e policarbonati possono essere fissati in modo rapido, sicuro e duraturo nel tempo. La stessa applicazione risulta veloce e precisa.

Accogliere le nuove sfide dal mercato automobilistico e, in particolare, nel montaggio di interni non è mai stato così semplice, quindi.

Proprietà low voc e riduzione dell’impatto sull'ambiente

Le soluzioni di fissaggio ad alte prestazioni riducono l’impatto della produzione sull'ambiente, dal momento che:

  • si riduce la probabilità di incorrere in errore e produrre, di conseguenza, materiale di scarto.
  • le operazioni risultano più pulite rispetto a quelle condotte con collanti, per cui non è necessario affidarsi, in un secondo momento, alla rifinitura con mezzi meccanici – come robot industriali o macchinari per il pretrattamento in aree dedicate.
  • non prevedendo tempi di asciugatura e aree adibite a stock, i nastri biadesivi ottimizzano l’intera produzione. Sono, di fatto, soluzioni pronte all'uso.

Ma non è tutto!

Rispetto delle norme in materia ambientale

L’incollaggio con nastri biadesivi  - ed è questo il vero valore aggiunto in termini di impatto ambientale - contribuisce al rilascio di una quantità limitata di micro-particelle nell'abitacolo.

Il montaggio dei componenti interni deve rispettare gli standard e le normative internazionali in termini di basso contenuto di VOC, composti organici volatili. In particolare, come tutti i materiali in uso nella realizzazione degli interni vettura, anche le soluzioni di fissaggio devono assicurare una miglior qualità dell’aria all'interno degli abitacoli. Un materiale plastico, nel corso della vita di un’auto, rilascia un numero di particelle che, per norma di legge, deve rientrare in un range di valori limite.


Curioso di saperne di più sull'efficacia del fissaggio adesivo nel mercato dell’Automotive? Il nostro team internazionale è a disposizione per una consulenza gratuita e personalizzata. Clicca qui.

New call-to-action

New call-to-action

Il blog di tesa dedicato al mondo industriale: Automotive

Resta aggiornato sulle novità per l'industria automobilistica e scopri le soluzioni che promettono performance eccezionali e ampia libertà di progettazione.

Iscriviti alla newsletter di tesa Automotive!

New call-to-action

Articoli recenti